Skip to content
  • portfolio

A fianco di chi vuole cambiare il mondo

star light 640x360
Visibilità LGBTQIA+

Star light

Una campagna per sensibilizzare alla violenza transfobica || Campagna di comunicazione promossa da MIT – Movimento Identità Trans per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della violenza transfobica e promuovere il centro antidiscriminazioni STAR con i percorsi di sostegno che fornisce.
L’obiettivo era quello di definire un tono di voce e uno stile di comunicazione adatti ai diversi target (cittadinanza e utenza potenziale dello sportello) e allo stesso tempo dare un messaggio positivo di empowerment che trasmettesse alle persone trans destinatarie la possibilità di un cambiamento delle proprie condizioni di vita, anche grazie al supporto fornito da STAR.

la_violenza_invisibile
Violenza di genere

La violenza invisibile

Una campagna contro la violenza nelle relazioni lesbiche || La campagna multi soggetto “La violenza invisibile”, promossa dall’associazione Lesbiche Bologna con il contributo di UNAR, nasce con l’intento di sensibilizzare la comunità LBT sulla violenza nelle relazioni lesbiche intime, tema ancora molto sommerso.

sportello unipisano 540x660
Violenza di genere

Sportello interuniversitario pisano

Contro la violenza di genere

Uno sportello antiviolenza per le studentesse pisane || Nel 2022 è stato aperto il primo sportello antiviolenza universitario in Toscana e il primo in Italia promosso in sinergia da 3 atenei. Gratuito, anonimo, senza obbligo di denuncia, lo sportello, gestito dalla Casa della Donna di Pisa, accoglie chi studia, fa ricerca, insegna o lavora in uno dei tre atenei e ha subito o subisce violenza per la sua identità di genere o per l’orientamento sessuale.

Hate crimes no more 640x360
Visibilità LGBTQIA+

Hate crimes no more

Coinvolgere per far riconoscere la violenza omolesbobitransfobica || Progetto del Centro Risorse LGBTI, con il supporto del Comune di Bologna, per una raccolta dati nazionale sui crimini d’odio e altri atti motivati da odio omobilesbotransfobico, realizzato nel 2019. La campagna comunicativa era finalizzata a promuovere il riconoscimento delle violenze subite dalla comunità LGBTQI e a stimolare la compilazione del questionario. Il report basato sulle 672 testimonianze raccolte in tutta Italia è stato presentato in occasione del 17 maggio, giornata mondiale contro l’odio omolesbobitransfobico.

donne al centro 380X570 1 jpg
Violenza di genere

Insieme contro la violenza

Donne al centro || Campagna di comunicazione per promuovere tra le donne residenti nella regione Emilia Romagna il riconoscimento delle varie forme di violenza maschile contro le donne e la conoscenza dei centri antiviolenza del territorio.

destalk 380X570 jpg
Violenza di genere

Destalk

Quante forme di violenza digitale conosci? || n Europa una donna su dieci ha già subito violenze informatiche all’età di 15 anni, sette donne su dieci sono state attaccate attraverso cyberstalking e hanno subìto almeno una forma di violenza fisica o sessuale da parte di un partner intimo (European Institute for Gender Equality).

NoiNo 640x360
Violenza di genere

Noino.org

La targa della presidenza a una campagna rivolta a uomini || Nata come campagna contro la violenza maschile sulle donne rivolta agli uomini, per renderli partecipi di una necessità di cambiamento, Noino.org è una campagna promossa dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, che ha ottenuto una risonanza mediatica nazionale, fino a ricevere la targa della Presidenza della Repubblica nel 2014. Dal 2012, anno in cui promuovemmo il primo concept della campagna, pensata per affissioni e video, il progetto è diventato più ampio e incentrato sulla formazione nelle scuole. 

occhio luogo comune 540x660
Stereotipi di genere

Occhio al luogo comune

Quando I luoghi comuni formano le nostre parole || Azalea è una cooperativa sociale di Pescantina, a pochi km da Verona. Si occupa di cure primarie, educazione e cultura, inclusione, turismo sociale. Ha 470 sociз, di cui l’80% donne, e un cda composto interamente da donne under 45. Per il suo 30° anno di attività, ha lanciato un piano di azioni concrete per la parità di genere: un osservatorio, un percorso di formazione interna, un vademecum, tanti eventi. E una campagna di comunicazione sui “luoghi comuni”.

creazioni femministe 640x360
Violenza di genere

Creazioni Femministe

Audismo e violenza di genere || Fondata nel gennaio 2021, l’associazione MICCE svolge attività nei vasti ambiti dell’arte, della formazione, delle relazioni sociali, della partecipazione attiva e della cittadinanza con particolare attenzione a garantire l’accesso, le pari opportunità e la rappresentanza per le persone fisicamente svantaggiate.

cut all ties 380X434 1 jpg
Stereotipi di genere

Cut All Ties

Dalla spagna a milano contro la violenza nelle relazioni tra adolescenti. || Cut All Ties è un progetto finanziato dal Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza della Commissione Europea che contrasta la violenza di genere nelle relazioni affettive e sessuali tra adolescenti.

fuori binario testata 2
Stereotipi di genere

Fuori Binario

Cambiamo la mentalità, usciamo fuori dai binari || Campagna di comunicazione ideata e diffusa all’interno della rete degli 800 circoli Arci in Emilia Romagna per sensibilizzare le 220.000 persone iscritte all’associazione sui temi della parità di genere e del contrasto alla violenza di genere. In particolare il progetto è incentrato sulla matrice che, a partire dagli stereotipi più comuni e apparentemente inoffensivi, accomuna la violenza sulle donne con l’esclusione e la discriminazione delle persone trans e non binarie.

una biblioteca tutta per se testata 1
Stereotipi di genere

Una biblioteca tutta per sé

Una fanzine per far parlare gli e le adolescenti || Progetto educativo di Orlando Aps e Hamelin, svolto in tre edizioni dal 2018 alla Biblioteca Italiana delle Donne con il contributo della Regione Emilia Romagna. Attraverso libri, fumetti, film e serie tv e la creazione collettiva di una fanzine, ragazze e ragazzi hanno affrontato le questioni dell’identità, degli stereotipi e pregiudizi di genere, della violenza sulle donne e omolesbobitransfobica.

pop house centrale 1
Impegno sociale

Pop-House

Vivere insieme per vivere meglio || Pop-House è il progetto abitativo di social housing della cooperativa sociale bolognese Piazza Grande. Si compone di 22 alloggi di varie metrature e tipologie, abitati da un gruppo misto di persone (famiglie, lavoratori e lavoratrici, studenti, persone over 65) che condivide spazi comuni e attività. Pop-House non offre solo una casa, ma anche l’occasione per mettersi in gioco nella relazione con il vicinato e nella creazione di attività condivise.