Consulenza e content marketing: un lavoro in team per WuBook, l'azienda che aiuta alberghi e b&b nei processi di digitalizzazione.
processi_digitalizzazione

Consulenza e content marketing: un lavoro in team per WuBook, l’azienda che aiuta alberghi e b&b nei processi di digitalizzazione.

I processi di digitalizzazione, soprattutto nel settore dell’hospitality post Covid-19, sono la chiave di volta per rispondere in modo più agile ed efficiente alle esigenze e alle richieste dei potenziali consumatori e consumatrici.   
Chi viaggia è oggi molto esigente, informatɘ, e alla ricerca di esperienze uniche. Il mondo del digitale gioca un ruolo fondamentale, lo sanno bene a WuBook, una software house internazionale nata a Fano nel 2008, che sviluppa e commercializza PMS, Channel Manager e Booking Engine per Hotel, B&B, Case Vacanza e Vacation Rental.
La loro mission è fornire servizi tecnologicamente di alto livello, ma adatti alle esigenze di tutte le strutture, soprattutto i piccoli alberghi e i b&b, il cui processo di digitalizzazione è spesso frenato dalla mancanza di risorse.
WuBook è un progetto ben avviato, tanto che in oltre 10 anni  è diventato uno dei player mondiali nel settore Channel Manager e Booking Engine. 

Perché chiedere una consulenza marketing per un progetto avviato?


Come molti progetti ben strutturati, anche WuBook aveva bisogno di uno sguardo esterno per migliorare la propria comunicazione e la propria immagine coordinata, rendendola più riconoscibile, efficace e persuasiva così da raggiungere nuovi potenziali utenti. La digitalizzazione degli alberghi, infatti, sta crescendo in maniera esponenziale, lo dimostrano i numeri. Nel 2020 il 30% delle strutture ricettive ha adottato soluzioni di pagamento da mobile, offrendo la possibilità di check-in online o da mobile (nel 2019 erano solo l’8%). 

Per migliorare, come ogni azienda dovrebbe sempre fare, WuBook si è rivolto a Elisa Gattafoni, consulente freelance con una lunga esperienza in comunicazione visiva e nell’art direction, che conosce da anni il progetto e ha scelto di coinvolgerci per lavorarci assieme, come un team. 

Uno dei nostri punti di forza è, infatti, l’indagine consulenziale e l’analisi marketing. Studiamo il progetto, guardiamo i competitor o i progetti/brand più simili, analizziamo i possibili strumenti e agiamo insieme al/la cliente per ottenere i migliori risultati possibili, nel tempo.

Il lavoro per WuBook è stato diviso in due tappe principali. Una fase di analisi marketing e una fase più operativa che stiamo ancora portando avanti, ma che ha già dato i suoi primi risultati. 
Perché partire da un’analisi a tutto tondo del cliente? 

Vi spieghiamo perché questa parte è molto spesso fondamentale. 

L’analisi dello status quo di un progetto.

Prima di realizzare qualsiasi strategia di miglioramento è indispensabile realizzare un’analisi articolata del progetto con l’obiettivo di individuare le aree otimizzabili, gli stumenti utili e stabilire le priorità di azione. 
Questa fase consulenziale è fondamentale per fotografare in maniera precisa la situazione, così anche da valutare poi i risultati ottenuti. 

Per la consulenza a WuBook abbiamo realizzato: 

• analisi comunicazione e stile di vendita dei competitor e consulenza per il posizionamento del cliente sul mercato italiano e internazionale
• analisi strumenti di comunicazione attuale del cliente
• analisi dell’immagine coordinata 
• analisi del customer care 
• audit reparto sales e testing user experience

La fase di consulenza si è conclusa con l’individuazione di suggerimenti di migliorie e strumenti ideali per comunicare. 

Dalla consulenza al content marketing. 

processi digitalizzazione

Una volta che abbiamo avuto un quadro completo siamo passate ad una fase operativa articolata in due macro aree: 
– applicazione, insieme ad Elisa Gattafoni che l’aveva ideata, della nuova Corporate Identity ai diversi strumenti di comunicazione (sito, blog, profilo LinkedIn, newsletter); 
– creazione delle guideline sull’uso del Tone of Voice e del Content da usare su blog (wong.it), su LinkedIn e nella newsletter.

Per quanto riguarda il content marketing abbiamo realizzato un piano redazionale del blog e della newsletter e una strategia di diffusione contenuti su LinkedIn, comprensiva della strategia advertising, indispensabile oggi per raggiungere determinati obiettivi. 


Grazie all’analisi è stato possibile comprendere in fase consulenziale, insieme al cliente, quali erano le azioni di miglioramento da intraprendere per prime.

Qualche esempio? Il perfezionamento della pagina dei prezzi e il lancio di un nuovo servizio all’interno dell’ecosistema di WuBook: Zak Mini siti. 

Ecco cosa abbiamo fatto e perché. 

Un esempio? La nuova pagina del listino prezzi

processi digitalizzazione

Nell’analisi iniziale avevamo individuato e mostrato alcune criticità di una delle pagine più importanti del sito, quella dei prezzi. 
Come fare?

1) Abbiamo studiato i competitor e anche alcuni modelli di business ispirazionali, guardando ai layout e ai contenuti che ci sembravano più interessanti per migliorare la UX (User Experience).

2) Grazie alle rilevazioni delle mappe di calore evidenziate sulla pagina, abbiamo analizzato il comportamento degli/delle utenti nella navigazione in relazione ai contenuti e al layout della pagina. In questo modo abbiamo potuto individuare come distribuire i contenuti testuali e visivi in modo da facilitarne la piena visione. 

Grazie a queste informazioni, con Elisa Gattafoni abbiamo realizzato una nuova pagina dei prezzi più efficace.  
 

Un altro esempio? Lancio di un prodotto (Zak Mini siti).

Uno dei punti di forza di WuBook è il customer care e il continuo ascolto delle esigenze della clientela. Questo ha permesso all’azienda di migliorare continuamente i propri servizi e di rispondere alle nuove esigenze dei/delle sottoscrittori.  

Una delle esigenze di chi possiede una piccola struttura ricettiva era quella di poter implementare in pochi minuti, senza essere smanettoni del web, un proprio sito collegato al Booking Engine, poter gestire direttamente le prenotazioni senza passare necessariamente dalle OTA come Booking.com.
Da fine maggio WuBook ha reso possibile ai propri clienti che sottoscrivono un piano Zak questa funzione, grazie a Zak Mini siti. 



Il content marketing per Zak Mini siti. 

Per comunicare questa importante novità abbiamo agito su diversi strumenti di comunicazione. 

Innanzitutto ci siamo messe dalla parte dell’utente che doveva capire che cos’era questa novità. Come comunicare in maniera facile e veloce questo nuovo prodotto così tecnico? Idea: video animazione!
Grazie alla grafica e alle illustrazioni create da Elisa Gattafoni, insieme a lei abbiamo pensato uno storyboard e poi abbiamo animato illustrazioni e testi creando una sorta di promo-tutorial sul prodotto, divertente e immediato.

Per promuovere Zak mini siti abbiamo lavorato sui contenuti e sulla loro distribuzione:

  • articolo, in ottica Seo, sul blog di WuBook (Wong.it): è risultato tra i 10 articoli più letti nel blog nell’ultimo anno, con una permanenza media di oltre 2 min (dati GA), che dimostrerebbe la lettura attenta degli/delle utenti;
  • advertising su LinkedIn: 16.264 visualizzazioni del video e una media CTR 1,85%
  • invio della newsletter: Open rate del 46% e CTR del 3% (risultati più alti della media del settore). 
     

Vuoi avviare un progetto di digitalizzazione della tua comunicazione e vuoi farlo nel modo giusto? 
Contattaci e ti indicheremo la strada migliore.  



    Comments are closed

    Privacy Policy | Cookie Policy

    Comunicattive srl - P.IVA 02528611201 - Sede Legale: Via Lionello Spada 53/2 - Bologna - Sede operativa: Via del Monte 1 - Bologna

    Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA v3: Privacy Policy | Terms of Service